"non ho tempo"

Pubblicato il da Fran

ho iniziato questo blog con l'idea di una scatola piena di pensieri e di riflessioni... una scatola di pensieri ritrovati e così oggi sistemando tra le mie cose ho trovato questo foglietto con una riflessione sul "Non ho tempo"...

a tutti noi sarà capitato di dire "non ho tempo" ma dietro questa semplice espressione ci sono tanti significati.....
le giornate tanto impegnate con il lavoro o altro ci fanno perder di vista alcune cose importanti come il fermarsi ad ascoltare un amica, il proprio compagno o chiunque abbia bisogno della nostra attenzione... tutti ne abbiamo poco ...però dobbiamo "trovare" il tempo.
la giornata è fatta di ventiquattr'ore e ci sono cose a cui dobbiamo necessariamente dare la priorità. non possiamo far tutto, però è anche vero che sbarazzarsi di un'impegno o non fermarci un attimo perchè la persona davanti a noi ha bisogno del nostro attimo di attenzione ma con l'espressione "non ho tempo"..non è affatto corretto. mi viene in mente la frase "non fare mai ciò che non vorresti sia fatto a te"...
il "non ho tempo" comunque è indice di "indifferenza".... spesso viene detto in modo sbrigativo... mentre può essere importante soffermarsi e dare valore il giusto valore al tempo, l'utilizzare ogni attimo.
una frase che ho trovato dice:

Padre: "Adesso non ho tempo".
Figlio: "Ma il tempo è adesso".

ora prima di dire l'espressione "non ho tempo" mi soffermerò a chiedermi "non ne ho veramente?" 
il non ho tempo si dovrebbe trasformarsi in "ho tempo". poco. ma ce l'ho. ed è questo quello che conta.
forse ho divagato un pò su questo argomento, però vorrei che vi soffermasse su un'espressione piccola-piccola come il "non ho tempo" e cercaste di trovare altre chiavi di lettura. ci sono tanti meccanismi dietro che scattano in automatico. 

altre frasi che ho trovato nella mia ricerca di stamattina.

Non ho tempo! E' preoccupante il modo con cui affrontiamo la vita odierna. Molta gente che incrociamo lungo il cammino di questa vita e con la quale riusciamo a malapena intrattenerci per un frettoloso scambio di informazioni ed idee, ci fa intuire di essere colpita dal morbo dell'indifferenza. "Ho molto da fare" -"Non ho tempo per leggere", per esempio, sono le dichiarazioni più comuni.

E' proprio un paradosso: nella società della "cronolatria" ( il culto del tempo), non si trova più " tempo" per fermarci e riflettere sul perché di quello che facciamo e sul reale senso della nostra vita. Forse abbiamo smesso di interrogarci? O forse ci nascondiamo dietro a dei pretesti per soffocare nell'attivismo più esteriore il vuoto interiore che ci perseguita?"

un sorriso :)

Fran

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post